stemma della testata

 

mercoledý 31 gennaio 2018

Il Tirreno - Cultura - Spettacolo

Il magazzino sarÓ fucina di idee

FOLLONICA

Quaranta metri quadrati per far rivivere una parte dell'Ilva. La scommessa dell'amministrazione comunale e del Cantiere Cultura è quella di ristrutturare piccole parti della vecchia città fabbrica e destinarle, in base alle necessità che si presentano, a iniziative e progetti, specialmente rivolti ai giovani, protagonisti veri della rinascita di quello spazio. In quest'ottica si inserisce "Madi-Magazzino delle idee", il progetto per la riqualificazione del magazzino del museo Magma, unico rimasto ancora da ristrutturare dell'edificio, che si è appena aggiudicato 42mila euro attraverso il bando rivolto ai Comuni promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

I soldi adesso ci sono e il Comune sa cosa vuole farci: l'intenzione è quella di far diventare lo spazio un ritrovo per i giovani. Tutto parte da un dibattito interno al Cantiere Cultura, comitato che riunisce molte associazioni culturali locali e altre realtà territoriali, del quale fa parte anche la cooperativa Arcobaleno, che dal 1996 gestisce per conto dell'amministrazione comunale il progetto "Spazi ragazzi", un doposcuola che coinvolge i bambini e i ragazzi del territorio con attività non solo legate ai compiti da fare, ma anche e soprattutto con laboratori che a loro interessano e che li aiutano a crescere.

A parte una sosta di un anno, da quest'estate la cooperativa ha di nuovo in mano il servizio, dopo aver vinto il bando promosso dal municipio. E qui parte il progetto che poi si è aggiudicato il finanziamento della Fondazione. «L'idea sarebbe di attivare due sedi - spiega Elisa Maggi dell'Arcobaleno - Quella tradizionale di via Giacomelli e la nuova che verrà ricavata appunto dal magazzino del Magma, dove vorremmo portare i ragazzi più grandi, quelli che frequentano le superiori. Per adesso seguiamo 30 bambini delle medie principalmente ma, con il nuovo spazio a disposizione, vorremmo creare laboratori e iniziative dedicate magari ai più grandi, per farli diventare protagonisti della rinascita dell'Ilva».

Un luogo gratuito, dove offrire un servizio, capace di coinvolgere un pubblico sempre più ampio di giovanissimi. «I ragazzi sono i veri protagonisti dell'Ilva - dicono dal municipio - Loro devono comprendere quello spazio come pubblico e vivibile, per trasformarlo nelle parti dove ancora c'è il degrado, e riportarci la vita. L'idea del Comune è di far partire le iniziative dal basso, proprio per far sentire l'Ilva patrimonio comune.

Il magazzino del Magma era rimasto ancora l'unico punto dell'ex forno di San Ferdinando non riqualificato: siamo riusciti a ottenere un finanziamento che concluderà il nostro grande progetto».

Gli arredi del Madi, come spiega Andrea Marchi, l'architetto responsabile del progetto, saranno realizzati dagli stessi ragazzi, e lo spazio sarà flessibile proprio per ospitare più iniziative possibili.

«Di giorno Spazi Ragazzi e di sera riunioni, concerti, presentazioni delle associazioni e del Cantiere Cultura», chiosa il professionista. Il locale infatti avrà più destinazioni d'uso, non sarà solo rivolto ai giovani, ma sarà uno spazio che sia base per il gruppo culturale, e per le altre realtà locali. Insomma un vero e proprio Magazzino delle idee.



       

Ultima modifica: 12.Jun.2017
Copyright © 1998, 2018 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it