stemma della testata

 

mercoledì 28 marzo 2018

Il Tirreno - Politica

«Che fine hanno fatto i cani del Martellino?»

FOLLONICA

Sono due anni che M5s chiede all'amministrazione comunale le condizioni dei cani tenuti in modo abusivo nella zona di campagna il Martellino.

L'assessora alla tutela degli animali Mirjam Giorgieri risponde: «Per la privacy non possiamo avere queste informazioni».Tutto nasce dalla vicenda segnalata nel 2015 da una veterinaria follonichese, Franca Ciani, che denunciò il ricovero e le cattive condizioni in cui venivano tenuti gli amici a 4 zampe di proprietà di alcuni cacciatori e di altri abitanti dei dintorni. Il Comune iniziò così le pratiche per lo smantellamento della struttura, con verifiche da parte dell'azienda sanitaria.

Gli animali sono stati portati via dai proprietari e, come dicono dal Movimento 5 Stelle, di loro non si è saputo più nulla. «Che fine hanno fatto i cani ospitati nel canile abusivo del Martellino?

Dove sono stati allocati? Qual è il loro stato di salute? Quanti di questi sono deceduti successivamente al trasferimento?», queste le domande che i pentastellati tornano a fare al Comune di Follonica e Asl.Domande che sono state rivolte con una richiesta di accesso agli atti a luglio 2016 e rinnovate con un'interrogazione a novembre 2017.

«Ci sono voluti 15 anni prima che una struttura abusiva e fatiscente, tollerata da tre amministrazioni Pd, all'interno di un parco, fosse smantellata - dicono dal Movimento - Successivamente allo smantellamento del canile abusivo, il pensiero è andato al benessere degli animali per i quali chiedevamo l'accoglienza nel canile comprensoriale de La Botte di Scarlino, in attesa di capire se i rispettivi proprietari fossero in grado di ricoverarli in situazioni idonee.

Questa richiesta non fu accolta ma l'assessore alla tutela animali, Mirjam Giorgieri si impegnò pubblicamente, anche durante una seduta del Forum Ambiente, a vigilare a che il benessere dei cani trasferiti fosse garantito cosi come le rispettive sistemazioni fossero risultate idonee. Stiamo attendendo notizie da 131 giorni».

«Purtroppo - ribatte Giorgieri - avrei voluto controllare lo stato di salute dei cani che prima si trovavano al Martellino, dico purtroppo perché a volte noi amministratori vorremmo rispondere a richieste che non possiamo però poi soddisfare, perché ci scontriamo con la burocrazia, in questo caso con la legge sulla privacy.

Quel canile è stato smantellato perché era un abuso edilizio e non a causa di maltrattamenti, quindi come ente pubblico non possiamo controllare le condizioni successive dei cani, che sono di privati. Avrei voluto fare di più e mi scuso con i cittadini se non ho soddisfatto le richieste». (p.v.)

 



       

Ultima modifica: 12.Jun.2017
Copyright © 1998, 2018 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it