stemma della testata

mercoledì 12 gennaio 2022

La del futuro: 5 milioni dal Pnrr per il progetto di Senzuno

(4) Con il nuovo anno a Follonica arriva un finanziamento che darà alla città un quartiere gioiello. Non solo: grazie all'ottenimento di questo finanziamento si potranno liberare risorse pubbliche importanti, che sarebbero state impiegate su Senzuno e che adesso potranno invece andare a beneficio di altri progetti per la città

 

Il nuovo anno per Follonica si è aperto con una novità importante: grazie alla partecipazione ad un bando rientrato nei fondi del Pnrr per la rigenerazione urbana, il Comune si è aggiudicato circa 5 milioni di euro di finanziamento per realizzare il progetto di riqualificazione del quartiere di Senzuno.
Questo permetterà di liberare risorse pubbliche importanti, che sarebbero state impiegate su Senzuno e che adesso potranno invece andare a beneficio di altri progetti per la città. Il progetto che darà a Follonica un quartiere completamente rinnovato, era stato presentato lo scorso maggio, in occasione di un incontro pubblico al quale avevano partecipato anche i progettisti di NuvolaB. Oggi quel progetto vede l'arrivo di risorse importanti che ne permetteranno la realizzazione secondo un crono-programma ben preciso, che partirà già dai prossimi mesi.

«Viene premiato un progetto che ha saputo esprimere una visione realizzata anche grazie all'ascolto dei cittadini, delle cittadine e di chi lavora ogni giorno in quel quartiere – spiega il sindaco Andrea Benini – Vincendo questo bando ci viene concesso il 100 percento dei finanziamenti che avevamo chiesto: un risultato incredibile e che ci rende veramente molto soddisfatti. Il progetto – prosegue il sindaco – riguarda il cuore di Senzuno, ovvero via della Repubblica, per estendersi poi a tutte le vie e alle piazze dell'intera area: dal lungomare di via Spiaggia di Levante a via Palermo, fino a via Lucca e via Pisa. Tutte le vie di accesso al mare, quelle che conferisco a Senzuno il suo carattere dominante, saranno valorizzate, così da restituire alla città un quartiere ancora più accogliente e accessibile sia in inverno che in estate».

Gli interventi su via della Repubblica e sulle traverse che portano al mare faranno parte dei primi interventi finanziati a partire dal 2022, negli anni successivi verranno poi attuati i lotti seguenti.

«Si tratta di un processo iniziato circa cinque anni fa e sul quale ci eravamo attivati in parallelo sull’aspetto della sostenibilità finanziaria – spiega il vicesindaco Andrea pecorini – adesso vediamo i frutti di quel lavoro. Ovviamente ci sarà una differenza di costo tra il progetto preliminare, sul quale abbiamo ricevuto il finanziamento, e quello definitivo. Saranno poi da tenere in considerazione anche gli aumenti dei costi delle materie prime ma abbiamo già la possibilità di avere un altro finanziamento, per il quale stiamo attendendo la risposta. I finanziamenti sono infatti cumulabili fino a coprire il 100 percento della spesa».

IL PROGETTO NEL DETTAGLIO – Il primo lotto di intervento riguarda via della Repubblica ovest, per un importo di 870 mila euro. Via della Repubblica è uno dei punti cardine del progetto, proprio perché rappresenta l'asse principale e fulcro di Senzuno. Nel disegnare questa nuova via è stata data particolare attenzione al bilanciamento tra le esigenze di miglioramento della qualitaà urbana e all'incremento degli spazi pedonali, puntando alla valorizzazione delle attività commerciali e alla sicurezza stradale. Sulla via si tornerà poi con il quarto lotto dell’intervento per un costo di 400 mila euro.

Il secondo lotto di intervento interesserà via Spiaggia di Levante ovest e via Mentana, per un importo di 560 mila euro. Verrà messa in atto una riqualificazione complessiva del lungomare e delle sue piazzette.

Due lotti di interventi saranno dedicati alle vie di accesso al mare, quelle caratteristiche del quartiere di Senzuno, abitate in passato dai pescatori. In particolare saranno valorizzate via Goito, via San Martino e via Solferino, per una spesa di 480 mila euro; oltre a via Curtatone e via Montanara per 230 mila euro.

Le novità riguardano poi anche la pista ciclabile che fa parte della Ciclovia Tirrenica, un itinerario di interesse nazionale che sempre più importanza sta assumendo anche in relazione alla possibilità di ottenere delle risorse finanziarie per la sua realizzazione. Per questa infrastruttura sono state emanate da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti degli standard dimensionali minimi che ne consentono l'inserimento nel sistema nazionale delle Ciclovie Turistiche. La scelta progettuale che a parere dell'Amministrazione Comunale consente di rispettare i requisiti richiesti è quindi quella di prevedere la deviazione del percorso ciclabile, proveniente da sud, all'inizio del quartiere su via Lucca, per passare poi su via Palermo lato mare, per riconnettersi infine su via Vespucci. La pista ciclabile non passerà quindi da via della Repubblica.



UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE
Noemi Mainetto
0566 - 59455
0566 - 59217
ufficio.stampa@comune.follonica.gr.it

       

Ultima modifica: 30.Nov.2020
Copyright © 1998, 2022 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it