stemma della testata
trasparenza

giovedì 16 giugno 2022

Follonica issa la sua bandiera blu, Benini: - Un riconoscimento merito di un impegno collettivo -

(96) Durante la cerimonia il sindaco ha annunciato l'inizio dei lavori alla stazione di sollevamento di Senzuno
 

La bandiera blu della Foundation for Environmental torna a sventolare sul golfo di Follonica: questa mattina, alla presenza delle forze dell'ordine, l'Amministrazione comunale ha issato la bandiera che accompagnerà tutto il 2022. Il riconoscimento viene assegnato a livello nazionale e, alla base della selezione, ci sono la qualità delle acque di balneazione, la depurazione delle acque reflue, l'attenzione per la raccolta differenziata, l’arredo urbano, le iniziative legate all'educazione ambientale e le attività di pesca professionale. 

 

Ad issare il vessillo sono stati il sindaco Andrea Benini, accompagnato dal vicesindaco Andrea Pecorini e dall'assessora Mirjam Giorgieri, insieme al comandate Benedetto Strignano della guardia costiera di Follonica e al comandante del porto e capo del Circondario marittimo di Piombino Alberto Poletti. Alla cerimonia hanno preso parte i carabinieri, la guardia di finanza e le ragazze e i ragazzi del salvamento, oltre ai rappresentanti degli stabilimenti balneari della città. La Bandiera Blu è un riconoscimento internazionale, istituito nel 1987 Anno europeo dell’Ambiente, che viene assegnato ogni anno in 49 paesi. Obiettivo principale di questo programma è quello di indirizzare la politica di gestione locale di numerose località rivierasche, verso un processo di sostenibilità ambientale.


«La bandiera blu è un riconoscimento che ogni anno deve essere riconquistato e dietro c'è un grandissimo lavoro istruttorio da parte degli uffici e poi un grande lavoro da parte della città – ha detto il sindaco Benini – Tutto il litorale ha avuto questo riconoscimento ed è sicuramente il risultato di un impegno collettivo. Il consorzio e l'associazione Balneari in questo hanno un ruolo importante. Come è noto, abbiamo una criticità alla foce della Gora, il rischio è che con le piogge ci siano degli sversamenti in mare. Lì siamo intervenuti: nella zona di Senzuno è iniziato il cantiere per la stazione di sollevamento che ha un costo di 6 milioni di euro, 4 dei quali sono stati finanziati da Acquedotto del Fiora e 2 dal Comune. Il lavoro serve per la messa in sicurezza della foce e per la risistemazione del letto del fiume, verranno inserite grigliature che permetteranno di rendere più sicura la foce e quindi anche il mare. Il lavoro durerà due anni ma risolverà un problema strutturale che ci assilla da decenni. Con questo nuovo intervento, attesissimo, Follonica può risolvere una criticità molto sentita. Il mio ringraziamento particolare – ha concluso il sindaco – va alle varie associazioni di volontarie e volontari, che si impegnano costantemente per aiutare il Comune a pulire luoghi particolarmente sensibili e alle associazioni che si occupano del salvamento in mare».



UFFICIO STAMPA E COMUNICAZIONE
Noemi Mainetto
0566 - 59455
0566 - 59217
ufficio.stampa@comune.follonica.gr.it

       

Ultima modifica: 30.Nov.2020
Copyright © 1998, 2022 Comune di Follonica
IL COMUNE LA COMUNITA' - Follonica Comunicazione
Testata di informazione del Comune di Follonica
Iscrizione al Tribunale di Grosseto n. 8/2005
Direttore Responsabile Noemi Mainetto
Largo Felice Cavallotti, 1 - 58022 Follonica (Grosseto)
Tel. Centralino 0566 - 59111 | URP 0566 - 59256 | Fax 0566 - 41709
Codice fiscale 00080490535
Protocollo: protocollo@comune.follonica.gr.it
PEC: follonica@postacert.toscana.it (solo per messaggi da caselle di posta elettronica certificata)
Suggerimenti e consigli su questo sito: www@comune.follonica.gr.it