sabato 31 luglio 2021

Cronaca

Addio a Licia Cappellini la paladina dei diritti degli amici a 4 zampe

FOLLONICA.

Nei giorni scorsi è scomparsa a 95 anni Licia Cappellini, la prima storica presidentessa dell'Ente nazionale protezione animali della città del golfo. «Follonica perde un personaggio di grande levatura morale e autorevolezza - è il ricordo dei soci dell'Enpa -

Conosciutissima e stimata in città ha dedicato gran parte della sua lunga vita a tutelare i diritti degli animali: fin dalla fine degli Anni '80 aveva aggregato intorno a sé un gruppo di volontari che, già allora anche in assenza di specifiche tutele giuridiche, si occupavano di impedire l'eutanasia dei cani catturati dall'accalappiacani. Insegnante elementare e poetessa, amata e ricordata con affetto dagli alunni, aveva precocemente cessato il lavoro proprio per dedicarsi alla cura degli animali».

Per moltissimi anni Licia ha gestito assieme all'Enpa il canile comprensoriale che accoglieva i randagi di tutte le Colline Metallifere; anche quando i comuni sono subentrati nella gestione assieme ai suoi collaboratori si è profusa nel migliorare la qualità di vita degli animali e nell'impedire qualsiasi tipo di maltrattamento. «È stata anche il riferimento per la cura delle colonie feline tutt'ora gestite grazie al suo impegno dalle gattare - conclude l'Enpa -

Aveva un fare apparentemente brusco e deciso, tipico di chi ha chiaro l'obiettivo da raggiungere, e ha svolto un ruolo di stimolo e di indirizzo per le istituzioni locali, costringendo tutti a evolvere nell'ascolto e nella considerazione dei più deboli e di chi non ha voce come, appunto, gli animali. Nel ricordarla con affetto, l'Enpa esprime tutto il riconoscimento e la gratitudine dovuta a chi, come lei, ha dedicato la propria vita alla causa animalista». -M. N. © RIPRODUZIONE RISERVATA


Comune di Follonica
Rassegna Stampa
Web: www.comune.follonica.gr.it
e-mail: urp@comune.follonica.gr.it